Header Image - Escursioni Nelle Dolomiti

Col Quaternà in invernale

by MDB 0 Comments
Col Quaternà in invernale

ITINERARIO: Passo Montecroce Comelico (1636m) – CAI-131 – Ponticello a“Palu Alta”,  (1812m)- CAI-13 – Rio Di Pulla (1860m)- Rif. Malga Nemes (1877m)-Pian Di Mazzes-CAI-146-Rio Cor(1921m)-Hirtenhutte (2022m)-Passo Silvella (2329m)-CAI-148- Sella Del Quaterna (2379m)-Col Quaterna(2503m)-CAI-173(2317m)-Bivio La Punta (2053m)-CAI-149-Casera Rinfreddo (1887m)-Casera Coltronto (1879m)-CAI-156- Laghetto (1902m)-Rifugio Malga Nemes (1877m)-CAI-13-CAI-131-Passo Montecroce Comelico (1636m).
Dislivello: 870 m
Distanza totale: 21,5 Km
Domenica 23 novembre 2016, Siamo al passo Montecroce Comelico, confine tra le regioni Veneto e Trentino Alto Adige, e facciamo un giro ad anello con ascesa al Col Quaternà , vecchio vulcano estinto (neck) . Imbocchiamo il sentiero CAI-131 per comoda stradina, in leggera salita fino a quota circa 1812 m un lungo ponticello di legno ci permette di superare una zona perennemente paludosa “Palu Alta”, per procedere poi per la stradina sentiero CAI-13, Il ponticello sul Rio Di Pulla (1860m), saliamo al Pian Di Mazzes (1890m) dove si trovavano anticamente fienili e attività pastorale, e si apre il panorama sulle Cime circostanti, è ancora bel tempo, la temperatura mite, giusta per una escursione autunnale.
Procediamo per Il CAI-146, sempre per stradina comodissima si supera il torrente Rio Cor (1922m) per proseguire la strada in Val Vallorera, fino alla piccola capanna isolata “Hirjen Hutte” a quota 2022m.
D’ ora in poi, è un sentierino che sale a serpentine alto nella valle.
Siamo appena dietro alle creste di confine, alla nostra sinistra il Monte Rosso (2390 m verso Nord) imbiancato già dalla neve.
Davanti a noi, quindi verso Est, la Cima Vanscuro (Pfannspitze) e il Monte Cavallino- Gruppo Kinigat (2689m), coperte integralmente dal bianco candore della neve. Superati i 2000 metri calpestiamo una neve fresca , si cammina bene non è per nulla ghiacciato.
Raggiungiamo il Passo Silvella o Kniebergsattel (2329 m), per una breve sosta con bevande calde. Poi dalla Sella del Quaternà (2379m), saliamo decisi per la cresta Sud-Orientale sul Col Quaternà, fino a raggiungere rapidamente la Cima del Col Quaterna (2503m) o Knieberg , che offre già una vista panoramica e meravigliosa a 360 gradi.
E freddo e il cielo e i monti sopra la Val Comelico si coprono rapidamente.
Foto rituali, abbracci, scendiamo rapidamente fino alla Sella poi per i lunghi zig-zag del sentiero CAI-173 fino alla Località La Punta (2053m), prendiamo a destra, verso Ovest la strada ormai larga CAI-149 fino alla Casera Rinfreddo (18887m) dove prendiamo una bevanda calda gradita a tutti, poi seconda tappa alla Casera Coltrondo (1879m).
Per evitare la monotonia della strada principale, proseguiamo per il CAI-156 verso Nord, passando davanti a un laghetto in quota (1902 m), fino a raggiungere di nuovo, dopo l’ avvallamento del torrente Padola, il Rifugio Malga Nemes (1877m), poi per CAI-13, CAI-131 fino al Passo Montecroce Comelico.

RITROVATE LE ESCURSIONI DI COMELICO TREKKING SUL CANALE YOUTUBE

690 views